SI PARLA DI NOI www.venditegiudiziali.it

 

13/04/2015

Italia Oggi Sette - L'OFFERTA SI CERCA ONLINE

Le aste online stanno progressivamente guadagnando terreno. UCCMB, che gestisce il 35% di immobili nazionali in asta, segnala circa 6.700 annunci raccolti nei 4 anni dal lancio del portale Venditegiudiziali.it. «Le aste attraggono sempre di più chi è alla ricerca di occasioni, evitando anche gli oneri notarili o le varie percentuali di mediazione alle agenzie immobiliari. Sempre più si tratta degli utilizzatori finali e non di investitori specializzati», segnalano dalla società.«Gli immobili, infatti, si aggiudicano in media intorno al terzo o quarto esperimento d'asta, con un abbattimento del prezzo del 40% almeno, rispetto al valore di ctu (consulenza tecnica d'ufficio). Non meno importante è la possibilità di poter accendere mutui che coprono fino all'80% del prezzo di aggiudicazione, grazie a convenzioni che alcuni Tribunali stipulano con una serie di istituti di credito», aggiungono.

Va comunque ricordato che per le vendite immobiliari giudiziali, oltre al prezzo di aggiudicazione, si pagano gli oneri fiscali (Iva o imposta di Registro, imposta ipotecaria e catastale e bolli), con le agevolazioni previste anche per le vendite private, mente non sono previste le spese per la trascrizione del decreto di trasferimento e per la voltura catastale, che sono effettuate a cura della cancelleria o del notaio.

La stessa UCCMB ha messo a punto un prodotto ad hoc, denominato «Mutuo in Asta», accompagnato da un simulatore online che aiuta a valutare la capacità di rimborso.